Carissime spose,

arriva sempre il momento di preparare il Plan de Table e inevitabilmente il dubbio su come assegnare agli invitati un piano dei posti a sedere per il ricevimento di Nozze che permetta una buon mix tra gli ospiti, evitando discussioni e malumori e, al contrario, facilitare la convivialità!

Vi consigliamo prima di ogni cosa di riflettere sulla socialità che i tavoli rotondi garantiranno agli ospiti, perché in questo modo potranno parlare tra di loro molto più agevolmente rispetto ad un tavolo rettangolare o imperiale.

In questo modo si evitano gli eventuali malumori che potrebbero nascere se qualcuno dovesse sentirsi messo in disparte o inserito in un lato del tavolo distante dagli sposi.

Ecco quindi 10 regole fondamentali da seguire per definire un Tableau che assegni i giusti posti al ricevimento di Matrimonio:

1) Gli ospiti che si conoscono tra loro avranno un posto allo stesso tavolo.

2) Mai separare le coppie, e, dove sono presenti, i bambini piccoli siederanno  con i loro genitori.

3) I bambini più grandi preferibilmente potranno stare seduti ad un tavolo tutti insieme.

4) I genitori con bambini molto piccoli dovrebbero essere seduti dove le uscite della stanza sono più vicine e agevoli da raggiungere, per consentire loro di utilizzarle rapidamente se necessario.

5) Le famiglie dovrebbero essere messe insieme, così come i colleghi di lavoro o i gruppi di amici e conoscenti già affiatati. All’occorrenza si potrebbero inserire alcune persone all’interno di questi gruppi per consentire agli ospiti di mescolarsi.

6) Ogni ospite in linea di massima dovrebbe essere seduto accanto a qualcuno che conosce.

7) Cercate di raggruppare gli ospiti anche  in base alla fascia di età o di possibili interessi comuni per  favorire al massimo le conoscenze e la convivialità.

8) Ai single andranno assegnati dei posti dove possano sentirsi maggiormente a loro agio, senza tentare di “accoppiarli” o di rendere evidente che state tentando di farli incontrare a tutti costi.

Importante è che non creiate un tavolo composto interamente da single!

9) Mescolate le persone distribuendo con furbizia gli ospiti “Jolly” : sono i più loquaci e socievoli e  incoraggeranno sicuramente la conversazione.

10) Nessun ospite dovrà in alcun modo finire per sentirsi un invitato di “seconda scelta” : eviterete di creare un tavolo destinato a tutti coloro che non rientravano negli altri gruppi.

Una volta arrivate alla composizione dei tavoli, sarete ormai vicinissime alla meta e se avrete bisogno di suggerimenti e consigli non esitate a contattarci..Saremo felici di aiutarvi!

Potrebbe interessarti anche: