Carissime Spose,

oggi andremo a considerare da vicino gli accessori che incorniceranno la vostra figura nel giorno più bello della vostra vita: guanti, cappelli, gioielli borse pochette e lingerie!

Come sempre diamo uno sguardo al Galateo, punto di riferimento di bon ton ed eleganza, che fissa delle regole ben precise per ogni accessorio che da spose deciderete di indossare, ricordandovi che sarà di fondamentale importanza che l’oggetto scelto richiami il più possibile il resto dello stile: questo significa che, ad esempio, accostando ad un vestito troppo semplice gioielli troppo elaborati, c’è il rischio di creare un effetto poco armonico ed uniforme nel complesso.

1) I guanti

Molto belli per la sposa, anche se non necessari.

L’etichetta li ritiene assolutamente indispensabili nei matrimoni formali.

Dovranno essere dello stesso tessuto dell’Abito o del velo, dello stesso colore e tonalità.

Saranno sfilati e appoggiati sull’inginocchiatoio, davanti al Bouquet, soltanto dopo che avrete raggiunto l’Altare.

2) I gioielli

Su questo punto il Galateo è molto chiaro e raccomanda di non indossare alcun gioiello : neanche l’anello di fidanzamento è concesso come eccezione.

Ammessi soltanto un paio di orecchini preziosi, non pendenti e poco vistosi, mentre al collo un leggerissimo filo d’oro o di perle.

Al posto dei gioielli, vi suggerirei  accessori dello stesso tessuto del vestito, come nastrini o, nel caso di abiti con motivi floreali, piccoli fiori o foglioline.

3) Il cappello

Se si tratta di Cerimonia Civile, al cospetto di un Ufficiale di Stato Civile, il Galateo consiglia di indossarlo: il cappello è l’equivalente del Velo per i matrimoni religiosi.

Fate soltanto attenzione che il modello scelto lasci il vostro volto ben visibile, perché questa è la prima regola da seguire.

Vi ricordiamo inoltre che ovviamente questo accessorio dovrà abbinarsi allo stile del vostro vestito: un copricapo a tese larghe sarà molto adatto  per un tailleur, mentre una cloche sarà perfetta per un abito in  stile Charleston.

4) La borsa

Il bon ton vieta alla sposa di portare una borsa : nelle mani dovrete avere solo il vostro Bouquet.

Se desiderate averne una, bisognerà comunque fare attenzione all’abbinamento con il vestito ma in ogni caso, durante la Cerimonia, dovrete avere le mani libere e sarà quindi necessario affidarla ad una damigella o ad un’amica, pronta a consegnarvela al momento del bisogno.

5) Lingerie

La biancheria intima deve rendere impeccabile la linea del vestito e per questo dovrà essere funzionale e confortevole, lasciandovi grande libertà di movimento: dovrà essere assolutamente liscia, priva di cuciture evidenti, per non segnare in alcun modo l’abito.

Consigliamo sempre alle nostre spose di evitare i colori, persino il bianco, che potrebbe essere più “acceso” di quello del vestito e quindi evidente: preferisco  privilegiare il color carne, l’effetto nudo, perché assolutamente invisibile.

Per quanto riguarda la scollatura del vestito da sposa, raccomandiamo molta attenzione soprattutto per décolleté abbondanti e generosi per i quali il reggiseno dovrà essere imbottito e sostenente.

Consigliamo in questi casi balconcini con ferretto, che sostengono il seno anche in assenza di bretelline anche se molto spesso le sarte scelgono di cucire tali reggiseni all’interno del bustino del vestito, possibilmente steccato.

È questo il motivo per cui gli atelier chiedono di portare, sin dalle prime prove, il reggiseno che si indosserà il giorno del matrimonio.

Le mutandine dovranno essere morbide e prive di elastici per evitare di segnare i fianchi: da prediligere quindi tessuti come seta o microfibra e, nel caso di abiti scivolati e aderenti, sono da preferire slip piuttosto sgambati, per lasciare liberi glutei e fianchi.

A queste raccomandazioni  si potrà fare eccezione nel caso si indossino gonne molto ampie e coprenti, con le quali ci si potrà concedere qualche ricamo o trasparenza.

Per quanto riguarda le calze, l’etichetta suggerisce di indossarle sempre ma su questo argomento vi rimandiamo al nostro articolo dedicato interamente al Galateo delle Scarpe da Sposa.

La giarrettiera si potrà indossare solo in presenza di gonne ampie.

Il nostro suggerimento e consiglio è quello di acquistare lingerie diversa per la prima notte di nozze, sicuramente più accattivante, da indossare dopo aver tolto il vestito e allora potrete sbizzarrirvi con body, guepiere e baby doll… da mettere subito in valigia ovviamente per portarla con voi, obbligatoriamente, nel vostro  Viaggio di Nozze!

Potrebbe interessarti anche: