Carissime Spose,

oggi parliamo del Bouquet, uno degli accessori principali, riflesso della vostra personalità e dello stile che avrete scelto sia per il vostro Abito sia per il Mood che avrete dato al resto degli allestimenti floreali.

Secondo il Galateo del Matrimonio, l’acquisto del Bouquet della Sposa è a carico dello sposo: per tradizione rappresenta infatti l’ultimo regalo da fidanzati che la coppia si scambia.

Da sempre simbolo di Nozze, il Bouquet rimane con la Sposa per tutta la durata della cerimonia, sia essa con rito religioso che con rito civile.

Proprio per il suo continuo e stretto contatto con la Sposa, quindi, il Bouquet dovrà assolutamente essere in armonia con il colore e il modello dell’abito da sposa.

Tradizione del Bouquet

Il Bouquet da Sposa ha da sempre simboleggiato prosperità e abbondanza: fin dai tempi antichi, infatti, le Spose si recavano alla cerimonia con in mano dei ramoscelli di mirto o rosmarino, erbe considerate di buon auspicio, a simboleggiare fecondità e fedeltà.

Tuttavia le origini vere e proprie del Bouquet si fanno risalire al mondo arabo dove le  Spose adornavano il capo con dei fiori d’arancio che simboleggiavano, allora come oggi, la purezza interiore delle giovani Spose:  quando nel 1400, le invasioni arabe influenzarono i Paesi conquistati, tale usanza venne estesa anche alle Spose italiane.

Con il passare del tempo, dalla corona si passò a dei piccoli mazzolini di fiori chiusi da nastri di seta, fino ad arrivare alle composizioni dei giorni nostri.

Il Bouquet è l’ultimo omaggio che il futuro Sposo, in quanto fidanzato, fa alla sua promessa, chiudendo il ciclo del corteggiamento e simboleggiando l’inizio di una nuova vita insieme.

Secondo la tradizione, dovrebbe essere infatti lui ad ordinarlo, preoccupandosi di farlo consegnare alla Sposa la mattina delle nozze, dal fiorista, dal testimone dello Sposo o da lui in prima persona.

Sarà comunque la Sposa a sceglierlo in quanto dovrà essere abbinato all’abito  che lo sposo non può vedere prima del fatidico giorno!

Le 5 Forme Principali

Esistono numerose forme di Bouquet da prendere in considerazione, in base al modello dell’abito e ai gusti della Sposa:

Rotondo: può essere composto da una sola tipologia di fiori oppure formato da molte specie, è praticamente adatto a tutte le spose e abbinabile facilmente con le principali tipologie di Abiti.

Sciolto :di forma meno definita, più informale, spesso realizzato con fiori che ricordano un contesto agreste, è molto adatto a cerimonie informali con ambientazione bucolica e ad abiti freschi dal taglio non troppo impostato. A seconda della dimensione può adattarsi a spose sia minute sia alte.

A cascata: questa tipologia permette la caduta dei fiori verso il basso e di norma ha dimensioni grandi.Molto scenografico, è appropriato ad un contesto solenne dove la Sposa, di corporatura alta e slanciata, indosserà abiti con strascico

A fascio: realizzato con fiori a gambo lungo ed elegante, da lasciare ben in vista, come calle, tulipani o rose, si addice ad abiti dalle linee pulite, senza eccessive decorazioni e a spose slanciate.

A goccia: come dice il nome, questo bouquet riproduce la forma di una goccia con la punta rivolta verso il basso, più piccolo nelle dimensioni rispetto a quello a cascata. Si adatta infatti meglio a spose minute, se realizzato in forma ridotta, ed è il massimo dell’eleganza.

Raccomandazioni per una scelta ottimale

In vista della scelta del Bouquet controllate che i vostri fiori preferiti appartengano alla stagione del vostro matrimonio.

Vi consiglio di controllare con il vostro fiorista la stagionalità delle fioriture: è molto importante  sapere in anticipo se dovrete scegliere altri fiori o se invece potrete rimanere sulla vostra prima scelta.

Un piccolo aiuto per ogni stagione:

In Primavera: Amaryllis, fresia, tulipano, rosa, primula, giacinto, iris, ciclamino, lilla, papavero.

In Estate: fresia, giglio, rosa, gerbera, girasole, fiordaliso, lavanda, peonia.

In Autunno: aster, dalia, ortensia, margherita d’autunno, rosa, ciclamino.

In Inverno: gelsomino d’inverno, bucaneve, mimose d’inverno, camelia, Amaryllis, ranuncoli, anemoni.

Dal momento che tutti i fiori hanno un significato, sceglieteli con attenzione,  tenendo presente che il linguaggio dei fiori è un intero sistema di simboli, in cui ogni fiore è sinonimo di un’emozione o di un messaggio diverso.

Fin dall’epoca vittoriana, tutti sanno che la rosa rossa rappresenta  l’amore romantico ma l’alfabeto floreale si estende molto più profondamente.

Avere un’idea del significato dei fiori del vostro Bouquet e scegliendone  alcuni  per il loro simbolismo speciale, darà al vostro Bouquet un tocco ancor più personale.

Conoscere qualche significato potrà aiutarvi :

Rosa rossa : Passione

Rosa bianca: Puro Amore

Pink Rose: il Vero Amore

Tulipano: perfetta dichiarazione d’Amore

Gelsomino: l’Amore Voluttuoso

Peonia Rosa: Sincerità

Orchidea: Fervore, Seduzione, Sensualità

Azalea, Giacinto: la Gioia di amare

Lilla: Purezza, Armonia

Girasole: Fedeltà

Fiori d’arancio: Verginità

Violetta: Amore Segreto

Il Bouquet da lancio

Seguendo l’antica tradizione del lancio del Bouquet, è possibile che abbiate bisogno di una duplice versione, destinata appunto al lancio per condividere la vostra  fortuna con le aspiranti spose presenti al vostro Matrimonio: in questo caso, se volete conservare intatta la versione originale, è opportuno prevederne una seconda realizzazione da destinare al lancio che può essere effettuato o all’uscita dalla cerimonia, o prima di salire sull’automobile oppure  alla fine del Ricevimento.

Piccoli consigli per il grande giorno

Quando parlerete con il vostro fiorista, assicuratevi di essere chiare circa la forma, le dimensioni ed i colori del vostro Bouquet.

Vi consigliamo, se avete un campione di nastro o di tessuto del vostro vestito, di mostrarlo al fiorista in quanto  gli sarà di grande aiuto per la definizione del colore del Bouquet.

Sarebbe perfetto  portare con sé una foto del vestito e chiedere un parere al floral designer che potrebbe ispirarvi nuove idee e spunti molto creativi.

Inoltre, quando tutto sarà pronto, prima di prendere tra le mani il  vostro Bouquet,  assicuratevi che gli steli vengano accuratamente asciugati con della carta assorbente: in questo modo eviterete che delle piccole gocce d’acqua possano macchiare il vestito proprio prima di fare il vostro attesissimo ingresso!

Potrebbe interessarti anche: