Carissime Spose,

dopo aver ricevuto molte domande su quelle che sono le modalità e le tempistiche da seguire per l’ingresso degli Sposi, dei genitori, dei paggetti e degli invitati, oggi andiamo a vedere insieme quali sono le regole da ricordare per il perfetto svolgimento della Cerimonia Nuziale.

L’entrata dello Sposo

Secondo il bon-ton il suo arrivo è previsto almeno 20 minuti prima dell’orario indicato sulle partecipazioni.

Secondo il galateo lo Sposo farà la sua entrata porgendo il braccio sinistro alla madre o chi per lei.

Il suo arrivo sarà assolutamente  precedente quello della Sposa e quello degli invitati per consentire la loro calda accoglienza e per salutare i parenti.

Lo sposo potrà anche arrivare accompagnato dagli amici più cari e, in questo caso, aspetterà fuori dalla Chiesa che arrivi la madre  per poi raggiungere insieme l’altare.

Dopo averla salutata, la madre si posizionerà nel primo banco a destra dove si siederanno anche i parenti più intimi della sua famiglia.

L’arrivo degli invitati

Esistono anche per loro alcune regole di protocollo: un aspetto di fondamentale importanza è senza dubbio la puntualità:

sconsigliatissimo e vietato  l’ingresso in Chiesa dopo la sposa.

Su questo punto  il galateo è molto chiaro e prevede che gli invitati, già sistemati nei banchi, aspettino l’arrivo della Sposa in chiesa

Teniamo a ricordarvi,  per non dare adito a dubbi, che i parenti della sposa dovranno  sedersi nei banchi a sinistra mentre quelli dello sposo a destra.

Vi ricordiamo inoltre di non fermare, salutare o baciare la sposa prima del suo ingresso anche per non intralciare il prezioso lavoro dei fotografi.

L’entrata della Sposa

Sempre considerando le regole del  rito classico, la Sposa  arriverà accompagnata dal padre (o chi per lui) che le offrirà il suo braccio sinistro.

E’ consentito un ritardo di 15/20 minuti ma oltre è decisamente sconsigliato .

Il padre la aiuterà a scendere dall’auto o dal mezzo di trasporto scelto.

Una volta giunti all’altare la consegnerà allo Sposo dopo avergli stretto simbolicamente la mano.

Lui le solleverà dolcemente il velo e insieme prenderanno posto al banco a loro destinato, circondati dai testimoni, per dare inizio alla cerimonia nuziale.

L’ingresso dei paggetti e delle damigelle

Se si prevede un corteo d’ingresso tradizionale, i paggetti dovranno precedere la Sposa, procedendo in  fila per due, dove soltanto uno avrà il compito d’onore di portare  il cuscino delle fedi.

La Sposa seguirà al braccio del padre mentre  le damigelle chiuderanno il corteo e poi le sistemeranno il velo e lo strascico.

Il Bouquet nella mano sinistra, verrà  posato dopo l’ingresso in Chiesa e ripreso al momento dell’uscita mentre i guanti, se indossati, verranno sfilati appena la Sposa sarà arrivata all’altare : in questo modo potrà infilare la Fede alla mano sinistra.

Per tutta la durata dell’ingresso, con il sublime sottofondo musicale, consiglio alle Spose di procedere sempre elegantemente verso l’altare, con lo sguardo rivolto allo sposo, con il passo sicuro e non veloce di chi sa che sta coronando il sogno di una vita lasciandosi ammirare da amici e parenti!

Potrebbe interessarti anche: